punti di vendita farmaci Schmidt-Nagel

Medici omeopati partners del laboratorio Schmidt-Nagel

Dott. Didier Grandgeorge, Dott. Agnès Flour, Dott. Jean-Yves Henri

Il Laboratorio Schmidt-Nagel collabora attivamente e mantiene un rapporto di scambio costante, con finalità sia scientifiche che comunicative, con diverse personalità affermate nel settore dell’omeopatia, tra cui:

Dott. Didier Grandgeorge

Nato nel 1950, è uno dei capolista dell’omeopatia francese. Conclude i suoi studi di medicina nel 1980 e studia omeopatia presso la scuola hahnemanniana Dauphine-Savoie, sotto la direzione del Dott. Bourgarit e del Dott. Demangeat. Dal 1980 è presidente della scuola hahnemanniana di Fréjus e insegna omeopatia presso la facoltà di medicina di Marsiglia. In particolare, si è specializzato nella cura dei bambini. Ha scritto diversi libri sull’omeopatia, tra cui “L’esprit du remède homéopathique – Ce que le mal a dit”. Il Dott. Didier Grandgeorge, grazie a un’esperienza di oltre 30 anni nella cura dei bambini, anche dei casi più gravi, è uno dei più importanti medici omeopati. I suoi casi, concisi e pertinenti, hanno sempre un grande effetto.

Dott.ssa Agnès Flour

La Dott.ssa Agnès Flour si dedica alla ricerca ed è specializzata in ceppi omeopatici. Dermatologa (1984, aiuto medico presso gli ospedali di Parigi), successivamente specializzatasi in omeopatia unicista (1991-2003), dal 2002 la Dott.ssa Flour si dedica interamente alla ricerca nell’ambito dell’omeopatia unicista.

Agnès Flour è membro dell’INHF-Paris e della Società botanica “La Salicaire”.

Ha pubblicato diverse opere che descrivono i suoi lavori, in particolare “Genèse du cancer / Carcinosinum”; “Zincum metallicum / Platina”; “Araignées et Homéopathie / Serpents et Homéopathie”; “Conium maculatum”; “Palladium et Hahnemann”.

Dott. Jean-Yves Henri

Jean-Yves Henri è nato a Parigi nel 1947. Dottore in medicina, laureato all’università di Bordeaux (1972), svolge una specializzazione in medicina nucleare a Saclay presso il CEA (Commissariat à l’Energie Atomique), dove scopre il suo interesse per l’analisi compartimentale, la modellizzazione e la ricerca biomedica in genere.

Dal 1974 al 1983 pratica medicina generale a Marsiglia. In questi dieci anni, di fronte ai limiti dell’allopatia nelle malattie croniche, completa la sua formazione classica con diversi tirocini formativi in “medicine alternative”, tra cui omeopatia e agopuntura.

Nel 1984 ottiene una borsa studio per effettuare una formazione in informatica negli Stati Uniti, che lo porta a scoprire il pensiero originale di omeopati poco noti in Europa (E.C. Whitmont e G. Hensshaw).

Dal 1986 al 2000, dopo il suo rientro in Europa, lavora in diverse strutture e contemporaneamente si specializza in botanica con il Prof. A. Raynal-Roques (Museo di Storia Naturale – Parigi) e il Dott. B. Vial. Insieme a Gérard DUCERF tiene corsi sulle piante mediche presso la scuola di agrobiologia di Beaujeu.

Nel 2001 si trasferisce in Svizzera (Canton Vaud). Pubblica diverse opere mediche, tra cui una “Matière Médicale diathésique ” e un “Répertoire de Médecine intégrée”, e sviluppa un programma inedito basato su un auto-questionario ad albero per la repertorizzazione omeopatica: “SYNERGIE 2000”. Con sua moglie coordina un insegnamento di psicosomatica presso l’istituto di medicina e scienze umane (Losanna). Inoltre amplia il suo spettro di conoscenze all’ambito della dieta e della micronutrizione (laboratori Insudiet-Francia, poi Phytolis – Ginevra) e mette a punto un programma di controllo della dieta (EQUILIBRE).

Una delle maggiori innovazioni, conseguita insieme alla moglie psicologa, è senza dubbio l’aver rilevato la presenza di un ordine interno alla materia medica omeopatica.